Banane, turismo e QR Code

Banane dell'Ecuador con QR Code promozionale

L’Ecuador è un paese poco noto e troppo piccolo per investire un grande budget per farsi conoscere  nel mondo come una fantastica meta turistica.

Eppure qui ci sono spiagge favolose, ci sono le Galápagos, con tutto quello che significano per chi ama la natura; e montagne, foreste e ovviamente la gente, la sua cultura e la sua cucina.

Un paese che vale la pena di visitare, inserito fra i 17 paesi al mondo con la più ampia diversità, con spa, musei, festival e città dove l’elemento indio si è mescolato con quello ispanico.

E per far conoscere questo tesoro al mondo, quelli del Ministero del Turismo hanno pensato di utilizzare un mezzo semplice, antico, che viaggia in tutto il mondo a tonnellate, precisamente i 24 milioni di tonnelate di banane che il paese produce ed esporta, ogni anno, in tutto il mondo.

Un’idea che nella sua semplicità sposa il contenimento dei costi e un mezzo moderno qual’è il QR Code: su ogni banana che lascia il paese, al posto del famoso bollino blu di altre banane, c’è un QR Code che lancia un video promozionale e poi il sito del Ministero del Turismo.

In questo modo il consumatore, dovunque sia nel mondo, dalla sua comoda poltrona, può vedere questa favolosa meta del Sud America e farci un pensierino.

E voi, cosa ne pensate? 🙂

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *