Barbie parla finalmente

La Mattel sta sviluppando una bambola interattiva

Hello Barbie

Ma non è una bambola che ripete frasi registrate!

La nuova Barbie, infatti, è un sofisticato modello interattivo, che si chiamerà Hello Barbie, con cui bambini (e adulti) potranno parlare, un po’ come con Siri e Cortana – ma sotto forma di una bambola dai lunghi capelli biondi.

La bambola può gestire conversazioni bidirezionali, riconosce il parlato naturale e prende spunto da quello che le si dice per dare risposta sensate. Può anche ricordare conversazioni passate e prendere nota delle preferenze del suo proprietario come riferimento per future chiacchierate.

Hello Barbie è collegata tramite WiFi alla rete e può così scaricare continuamente gli ultimi aggiornamenti software in modo da essere aggiornata sui più recenti riferimenti alla cultura pop e avere nuove storie da raccontare.

ToyTalk e Mattel stanno sviluppando una tecnologia che permette alla bambola di parlare ai ragazzi anche dei loro futuri percorsi di carriera, anche perché, com’è noto, la Barbie, quando non parlava, aveva già fatto un sacco di mestieri: è stata scienziato, dentista, pittore, surfer, astronauta e queste sue esperienze potrebbero rendere veramente interessante e divertente una conversazione fra un bambino e una professionista che conosce il lavoro cui il bambino ambisce fare da grande.

L’invasione e, se vogliamo, la banalizzazione delle tecnologie digitali, e in questo caso, dell’AI, fanno capire quanto le tecnologie dell’informazione stanno cambiando la nostra vita e perché bisogna impadronirsi di questa cultura per non restare indietro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *