La vigilia di Natale hanno dato “You’ve Got M@ail”, un classico in questo periodo dell’anno, un film che adoro, tant’è vero che nelle passate edizioni  offline del Be Unique questa immagine introduceva il modulo dedicato all’email marketing.

Eh sì, perché uno degli assiomi del business (e non solo del business online) è semplicemente che  The Money Is In The List.

Ma partiamo prima perché, anzi da mooolto prima, perché dire che la tua mailing list costituisce il tuo principale asset vuol dire tutto e niente, senza avere in testa i cardini del content marketing in estrema sintesi, trattare i contenuti alla stregua di un prodotto, anzi la merce più preziosa del web.

Molti ancora credono che l’email sia morta, mentre invece è solo cambiata, per  citare i signori di GetResponse.

Oggi voglio parlare di Kathleen Kelly,  piccola libraia di New York, e di quello che può insegnarti a proposito del business.

Non ha importanza che nel film il happy end e sia garantito, visto che alla fine scocca la scintilla con il suo amico di chat, Joe Fox, il proprietario della catena di librerie che ha mandato in fallimento il suo piccolo e delizioso negozietto specializzato in libri per l’infanzia.

C'è posta per te film email marketing

Fonte: GetResponse

# 1. L‘email, l’inizio di una relazione

Esatto, proprio così, come nel film, l’email è l’inizio di una relazione, anzi per non dire di una vera e propria dangerous liason da coltivare.

La persona che si abbona alla tua lista vorrà subito guadagnare qualcosa: ci sta, il desiderio di guadagnare subito qualcosa è nella natura umana.

Ti concedo l’accesso all’intimità della mia casella di posta, là dove avviene la magia, perché mi dai qualcosa, un coupon per uno sconto, un tutorial gratuito, una checklist.

Insomma, quello che i maketter chiamano un lead magnet, un contenuto concreto, un assaggio che ti consenta di iniziare una relazione, come questo qui che ti sto offrendo io:

Vuoi promuovere la tua attività sul web
ma non sai da che parte cominciare?
Iscriviti alla Newsletter e scarica la MINIGUIDA 5 errori da evitare e 5 idee infallibili per acquisire contatti con il web marketing + ROADMAP D'AZIONE
Accetto termini e condizioni se clicco sul bottone
"Si, voglio la Miniguida" (https://digitalvizir.it/policy/)

Ma non ti dimenticare di includere un box di “Sign up” nei tuoi canali social, della tua attività, perché è da lì che vuoi catturare l’attenzione e convertire i tuoi fans in abbonati e coinvolgerli coi tuoi contenuti esclusivi a seconda dei vari stadi del funnel.

Non lasciarti scappare l’opportunità di far diventare le persone che commentano il tuo blog in iscritti alla tua newsletter

# 2. La persistenza è la tua arma segreta

Kathleen non ha mai perso il sorriso perché non solo era convinta dell’unicità del suo business, ma sopratutto perché ci metteva lei stessa la faccia in tutto quello che faceva e non ha mai smesso di crederci, di investire e di imparare.

Infatti, smettere di credere nei miracoli, nelle scorciatoie e cominciare a credere nel cambiamento progressivo è il primo passo: ogni giorno è migliore del precedente e può ancora essere migliorato.

Idem con il web marketing, in particolare con l’email marketing. Funziona proprio così.

Attraverso i contenuti appositamente veicolati in ogni campagna scoprirai qualcosa di più sui tuoi lettori e ti stupirai  come a volte possono viaggiare lontano e scatenare il passaparola, nei modi e canali più insoliti.

Ti contatteranno nuove persone ma anche chi già ha avuto modo di provare i tuoi servizi.

# 3. Racconta una storia autentica, la tua

Kathleen resta un personaggio adorabile perché semplicemente memorabile, perché è riuscita a far breccia nel cuore dei bambini con il suo modo di essere, di comunicare, prima ancora di vendere, la sua passione per la letteratura.

Il fatto che il suo negozio chiuda è solo un dettaglio che la rende ancora più epica. Sì, hai capito bene, epica, nella sua umanità.

Come c’è qualcosa di grande dietro ogni caduta, dietro ogni inciampo, e dietro ogni (ri)partenza.

Proprio così perché troverai sempre per la tua strada anche chi ti snobberà e chi ti crederà un povero illuso, riceverai anche critiche affatto costruttive da chi non ha mai partorito un’idea utile che valga la pena di essere realizzata.

Te ne accorgerai che il mondo è pieno di poveri col portafoglio gonfio e l’animo indigente, ma altrettanto che il web pullula di piccoli imprenditori, che sono prima di tutto persone con grandi sogni che non hanno paura delle ginocchia sbucciate.

A loro, sopratutto, buon 2018

Raccontami la tua storia e quali sono i tuoi progetti per l’anno che sta per cominciare

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.