Engagement e visibilità pagina web

Non è la parte superiore della pagina la più visibile

Ultimamente c’è stata molta attenzione sul fatto che un sacco di pubblicità online è spesso invisibile, vale a dire che la gente non guarda banner e altri tipi di annunci digitali neppure di striscio.

Questa osservazione ha fatto perciò nascere una discussione su quale parte di una pagina web sia la più preziosa – ovviamente da un punto di vista pubblicitario – e quindi per cosa conviene pagare.

Chartbet ha scoperto alcuni risultati molto interessanti:

nonostante quello che molti inserzionisti possano pensare, non è la parte superiore della pagina quella più vista dagli utenti, mentre lo è, in realtà, la parte appena sopra la piega, a circa 500 pixels da inizio pagina.

Infatti, l’analisi di Chartbet – fatta su 25 milioni di sessioni web – ha dimostrato che la parte dove gli utenti passano più tempo è questa zona sopra la piega, dove si sofferma la sua attenzione, ed è quindi molto probabile che l’utente veda anche gli annunci posti di lato, per intenderci, quelli stile Facebook.

L’eventuale engagement dell’utente non può quindi essere sollecitato in ogni parte della pagina ma solo dagli annunci posti poco sopra la piega, zona con la più alta visibilità, perché poco sopra quella dove gli utenti passano più tempo, una zona a circa 1.000 pixel da inizio pagina.

Diventa perciò anche importante quale contenuto pubblichiamo in questa zona di massima attenzione, perché è ben noto che l’utente è trattenuto sulla pagina da un contenuto interessante (sticky content), che gli fa anche ricordare l’annuncio pubblicitario, e le analisi dimostrano che chi che si trattiene dai 15 secondi in poi su un contenuto, ha una probabilità del 25% di ricordare il brand rispetto a chi si sofferma per 10 secondi o meno.

sopra_la_piega

RM
@cannedcat

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.