Google consegna con i droni

I droni di BIG G sperimentati nell’outback australiano

Google drone

Google drone

A Google non basta più consegnarci i risultati delle ricerche, ora pensa di consegnare anche merci utilizzando droni che, sopratutto in aree remote e poco servite, possono essere molto efficaci.

Il progetto è un diretto concorrente di quello di Amazon ma si basa su una diversa tecnologia, infatti, invece di droni quadricotteri, Google utilizza droni ad ala fissa con un’apertura alare di 5 piedi e una capacità di carico di 1,3kg, quanto basta per consegnare uno smartphone.

Il drone decolla in verticale e poi vola in orizzontale, con il suo carico in pancia che sarà sganciato a casa del destinatario.

La sperimentazione in corso è nel Queensland, per consegne a fattorie isolate dell’immenso solitario outback australiano dove, tra l’altro, un eventuale incidente non potrà fare molti danni, salvo colpire uno sfortunatissimo canguro.

Il futuro che Google immagina è di un sistema di droni che fanno tutto da soli: dal caricare le merci alla loro consegna al destinatario.

E anche questo è il futuro dell digitale.

Se vuoi far decollare il tuo business sfruttando la rivoluzione digitale in corso, prenota il nostro corso Digital or Nothing.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.