Il Valentine day cinese

Singles' day China

Paese che vai, cliente straniero online che trovi

Anche in un mondo globalizzato, dove feste americane come Halloween emigrano in Europa, – dove hanno avuto origine prima di passare l’Atlantico -, ci sono festività particolari di una certa cultura che la gente del marketing deve conoscere sopratutto se il loro obiettivo sono le esportazioni.

Uno di questi eventi, che muove qualcosa come 8,5 miliardi di euro, è l’11 novembre in Cina, il Giorno dei Singles, una specie di San Valentino locale che è l’occasione di fare un regalo ad una  ragazza per i milioni di cinesi single, per forza, visto che in Cina mancano 35 milioni donne.

Un’occasione di spesa  per i 361 milioni di online shoppers che vanno a curiosare fra i 40mila venditori, fra cui 5000 internazionali, ospitati dal colosso dell’online shopping  Alibaba.

Una giornata che registra un record di vendite (e non solo online) da far impallidire i vari Blackfriday o Cybermonday.

Quindi, nonostante il rallentamento della sua economia, la Cina è una grande opportunità per le nostre aziende che pero’ devono affrontare la doppia sfida di utilizzare il digitale per vendere al consumatore cinese e quella di capirne la cultura per passare il messaggio che, come insegniamo nei corsi Digital Vizir, non deve essere buono ma eccezionale e culturalmente perfetto.