Ebbene sì, finalmente è pronto il primo regalo o lead magnet, per gli iscritti alla nuova newsletter Digital Vizir, appena migrata a GetResponse.

Mi è stato chiesto se ci avrei sviluppato su un corso ed è una domanda che mi ha fatto riflettere perché ho subito risposto “No”, anche se merita una risposta più articolata, perché in realtà sarebbe “Ni”.

Ma procediamo con ordine.

Perché una Checklist?

Perché funziona un po’ come quando vai dal dottore a mostrargli le analisi:

Hai il colesterolo alto e ti prescrive cosa devi fare, una serie di azioni, che riguardano sia la tua dieta alimentare (eliminare i grassi idrogenati, privilegiare cereali integrali) che il tuo stile di vita in generale (fare attività fisica, evitare il fumo, ecc.).

Ho voluto creare una checklist sostanzialmente per fare chiarezza e seguire un ordine sequenziale su quello che:

Hai fatto

Hai fatto, ma devi aggiustare il tiro

Non hai ancora fatto e devi assolutamente fare prima di ogni cosa

Non hai ancora fatto, ma puoi aspettare a farlo in un secondo momento

Stai facendo delle cose, ma non è detto che tu le debba proprio fare, cose che magari ti portano via un sacco di tempo, senza portarti dei risultati

Che confusione! Tu mi dirai, spiegati meglio, Silvina 😀

Esempio, se vuoi farti conoscere e aumentare la credibilità del tuo brand online, dovrai avere:

Un sito, la tua “casa sul web”, dove raccontare quello che fai ed i problemi che sei in grado di risolvere, con una sezione dinamica, aggiornabile, blog (sull’argomento blog e calendario editoriale ne parlerò in un altro post)

Il sito è lo strumento ideale per instaurare una relazione con i tuoi potenziali clienti attraverso i contenuti che crei e una tua newsletter (anche sugli strumenti per creare facilmente newsletter dedicherò più di un articolo)

Infatti, se hai già un sito ma non stai sviluppando una strategia di email marketing, stai semplicemente perdendo preziose opportunità di business

Dovrai decidere su quali tipi di contenuti puntare. Perché? Il tempo è prezioso e devi ottimizzare le tue risorse, sopratutto se hai un piccolo biz. Dico bene? 🙂

L’unico modo di attirare l’attenzione della tua audience è producendo contenuti di valore in modo mirato e continuo.

Scrittura?

Podcast?

Video?

Pensa in grande, ma parti in piccolo!

Scegline uno, potrai aggiungere un secondo tipo di contenuto successivamente.

E poi ci sono anche i Social Media. Come usarli in modo strategico non solo per coinvolgere il tuo pubblico ma per generare traffico qualificato al tuo sito?

E anche la SEO, e poi le strategie avanzate su come monetizzare il tuo blog… Okay, mi fermo qui!

Ricordati: perché il tuo Biz abbia successo dovrai creare Prodotti e Servizi che i Clienti vogliono (e non quello che tu immagini possano volere a priori(*)

Questo vale sia che tu venda magliette, case, traduzioni, siti o consulenze di marketing.

(*) L’excursus di Digital Vizirnel corso di questi 5 anni,  è la dimostrazione concreta di quello che ti sto dicendo.

Ora hai capito cosa c’entrano le Matrioske?

Sarebbe impossibile, o meglio, molto poco efficace sviluppare un corso presenziale sulla checklist perché ogni punto prevede un percorso a sè, fatto di azioni e strumenti, da scoprire e  implementare in modo sinergico.

Un po’ come la matriosche: devi partire da quella più grande per andare sempre più in profondità e accogliere progressivamente quelle più piccole.

Anche per questa ragione che credo che bisogna andare oltre la tradizionale concezione della formazione e credo invece fortemente in una formazione costruita sulle esigenze mirate del solopreneur che vuole crescere, come lo spiega molto bene Francesca Marano.

Per quello ho voluto chiamare questo nuovo programma Business YOU che rappresenta una svolta nel progetto Digital Vizir.

E per quello voglio dedicare gli sforzi su una innovativa piattaforma di Digital Coaching Online che piano piano prenderà forma.

Dedicata ai piccoli grandi imprenditori con grandi sogni.

Proprio come te e proprio come me 🙂

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *