Quelli del Be DIGITAL

Cronaca della 4º edizione del corso Be Digital, organizzata con il patrocinio gratuito di AITI, ANITI e TradInFo

Quella appena trascorsa è stata un’edizione che ha lasciato il segno e che ricorderò in particolare, non solo perché è il terzo evento che come Digital Vizir siamo riusciti ad organizzare, dopo un 2015 che ci ha visti impegnati in un ambizioso progetto di e-learning appena concluso dedicato alla comunicazione digitale a 360º.

Silvina Dell'Isola Be Digital

Presentazione dell’evento Be Digital

La   sarà ricordata come l’edizione “Quelli del Be Digital”, dal nome del gruppo che la nostra Nona Stanciu ha creato su WhatsApp, per mantenere i contatti con un gruppo strepitoso di persone ricettive, interessate a (ri)mettersi in gioco, con progetti imprenditoriali concreti, professionisti provenienti non solo dal mondo della traduzione:

  • Albana Muco, giovanissima traduttrice e giornalista presso la testata online ECO dalle città
  • Andrea Deeg, traduttrice e interprete, italiano-tedesco-inglese, che vanta una ventennale esperienza nel settore giuridico e della formazione
  • Isabella Moriconi, traduttrice dall’inglese e dallo spagnolo, con diversi progetti imprenditoriali all’attivo, Executive Assistant presso Blue Green Holdings Ltd.
  • Silvio Callipo, consulente e manager presso KPMG
  • Nona Stanciu, collega di lunga data, traduttrice italo-romena, business coach, consulente marketing

Una giornata intensa a parlare su come gli strumenti forniti dal web marketing possano aiutare le persone a far decollare le proprie attività commerciali, a come sviluppare il proprio potenziale in un piano di personal branding, che non può non partire da quel nostro mix unico di “ingredienti” in grado di distinguerti in un contesto globale sempre più mutevole e saturo.

Un evento condito di relazioni, sinergie, future collaborazioni e momenti di divertimento, come lo puoi vedere dal  selfie di gruppo 🙂

Quelli del Be Digital

Quelli del Be Digital

Un workshop incentrato sullo sviluppo delle potenzialità della persona, infatti per quello ci piace lavorare con piccoli gruppi; una giornata che non si è esaurita nell’ambito delle canoniche 8 ore ma che prosegue online, con una fase di riflessione e di affiancamento di quanto appreso.

Grazie a tutte le persone per il questionario di valutazione, del tutto anonimo, che ha premiato anche l’organizzazione logistica e la location, Business Lounge, per il supporto fattivo e la promozione di tutti i nostri eventi.

E last but not least, un grazie di cuore a Sara Radaelli, vera e propria brand ambassador di DigitalVizir, o sneezer per dirla alla Seth Godin 😉 , sin dal primo evento del 2016, Fashion & Digital dedicato al marketing nel segmento della moda e del lusso.

Il prossimo appuntamento?

Ci vediamo il 21 maggio, in occasione del Travel & Digital, un evento sul marketing digitale dove parleremo come promuovere online in modo efficace una destinazione turistica.