Sportelli bancari senza i bancari

Entro 5 anni macchine intelligenti sostituiranno tutto il personale agli sportelli delle banche

Express Branch
Diverse banche stanno studiando l’introduzione di filiali veloci, qualcosa di molto simile alle casse self-service dei supermercati, locali molto più piccoli delle attuali filiali bancarie e dedicati solo all’interazione uomo-macchina.

Secondo la NCR, uno dei maggiori produttori di macchine per l’automazione bancaria, entro quest’anno qualche importante banca acquisirà un locale in una zona commerciale e lo riempirà di questi nuovi sistemi, dove si potrà fare il 95% delle operazioni tramite self-service. Ed entro cinque anni questo sarà lo scenario per tutte le banche.

La tecnologia odierna è così avanzata che ormai tutte le transazioni possono essere fatte tramite uno schermo, e in questo modo le banche non avranno più bisogno del personale di sportello ma solo del direttore di filiale. E in caso di necessità si potrà contattare il call center per avere un aiuto su problematiche più complesse.

Drive-troughMa l’innovazione non si ferma al negozio fronte strada, perché sono previsti anche sportelli drive-trough, dove le operazioni potranno essere fatte senza scendere dall’auto, un po’ come si fa da McDonald, solo che invece di panino e patatine, si farà un bonifico o si pagherà la bolletta della luce.

Questa applicazione di nuove tecnologie alla filiale avrà benefici notevoli per i clienti, ma anche per i conti delle banche: iniziative simili introdotte negli States hanno fatto scendere il costo di gestione di una filiale del 50%.

D’altra parte questo è il momento per l’introduzione di una maggiore automazione, perché è cambiato l’atteggiamento della gente verso le tecnologie: l’uso diffuso di strumenti digitali, l’adesione di enormi fette di popolazione ai social network , la diffusione di smartphone e tablet hanno eliminato gran parte della resistenza culturale del pubblico verso più automazione.

Insomma, anche per le banche è Digital or Nothing!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.