Un computer personal shopper

IBM e Fluid sviluppano il sistema che vi assiste negli acquisti online

Il computer cognitivo Watson di IBM è stato già addestrato come medico, genetista, esperto di assicurazioni e anche come chef, ma ha appena cominciato una nuova carriera come personal shopper.

IBM e la società di servizi di e-commerce Fluid, stanno sviluppando insieme Expert Personal Shoppers (XPS),  un’applicazione cloud che utilizza le capacità d’imparare di Watson per rispondere a domande molto specifiche dei consumatori durante la loro esperienza di shopping online

Le due aziende stanno lavorando con diversi brand ma sarà The North Face, la casa di attrezzature e abbigliamento outdoor,  la prima ad avere questa tecnologia sul suo sito web, e non dimentichiamo che The North Face occupa il 113mo posto nella classifica dei primi 500 siti di e-commerce al mondo.

In pratica sarà possibile utilizzare XPS come un commesso esperto: si può chiedere, infatti, cosa serve per un viaggio di cinque giorni cross-country, o se devo fare un'escursione in Patagonia cosa devo portare, oppure qual'è la miglior tenda per un'escursione con la famiglia, bambini compresi.

E non sono cose futuribili, ma molto concrete e attuali, sulle quali IBM ha già investito un miliardo di dollari e assegnato 2 mila persone, e anche l’accordo con Fluid comprende un investimento di 100 milioni di dollari da parte di IBM per lo sviluppo del digital assistant e altre applicazioni per dispositivi mobili.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.